Partecipare ad una escursione di pesca turismo vi permetterà di conoscere alcuni dei sistemi di pesca maggiormente praticati nel nostro Paese.

La nostra esperienza nella pesca aiuterà anche i meno esperti a scoprire i segreti di molte tecniche di pesca.

Effettuiamo vari tipi di pesca

LA TRAINA

La pesca a Traina consiste nel trainare un’esca in modo da sollecitare l’aggressività dei predatori.
Molto spesso i predatori attaccano l’esca non perchè spinti dalla necessità di nutrirsi, ma per semplice aggressività o, come nel caso dei Tonetti, per emulazione.

..

IL BOLLENTINO

Si svolge a profondita comprese tra -25 e -70/-80 mt,in prossimita di rilievi o di secche
Le altre prede,minori in termini di catture,sono :Tanute,Scorfani (se si ha la fortuna di calargli l’esca praticamente difronte),Sgombri,Triglie,Orate.
Si pesca con attrezzatura media,due o tre ami,innescati con vermi (americano) e ,quello piu’alto con esca bianca (gambero,cannolicchio,seppia).

Il PALANGARO

detto anche “PALAMITO” o “COFFA” , utilizza ami innescati con esche naturali, artificiali, ad attrazione olfattiva o luminosa. Su di un lungo cavo vengono montati, ad intervalli regolari, numerosi ami, calati poi in prossimità del fondo (è il caso del merluzzo) a mezz’acqua o in superficie (come avviene per i tonni) a seconda della specie da catturare.

Il “TREMAGLIO”

una rete molto particolare che viene calata sul fondo per la cattura di specie pregiate, come le aragoste.

Durata minimo 2 ore